mercoledì 11 gennaio 2017

14 ore per capire una cosa semplice da capire

14 ore,
ci vogliono almeno 14 ore per capire una cosa semplice da capire.
Altre 14 ore per capire poi che la cosa semplice da capire si può capire ancora di più per un totale, a questo punto, di 28 ore.
Una volta capito che la cosa semplice da capire si può capire di più, dopo, quindi, 28 ore, soltanto a quel punto si comincia a capire fino a che punto la cosa semplice si può capire ancora.
Da lì in poi la comprensione si allarga e si approfondisce verso ogni direzione, la cosa semplice da capire è fatta di semplicità infinita, il senso esplode, aumenta esponenzialmente si espande dappertutto si diffonde pericolosa nella mente l'idea che la cosa semplice da capire non sia poi così semplice da capire.
Un'esplosione che risulta, ai più, gradevole.

sabato 7 gennaio 2017

Balestra | Ciàcra: spazi poetici d'ascolto e interpretazione

allora ecco che vi spiego qui come vanno le cose all'internetpoint c'è il bangla capo, si chiama Roman, che ha la febbre, e allora c'è il suo sostituto che però fa un po' lo scemotto con le ragazze del ghana che sono di facili costumi di professione e qui tutti si divertono e prendono molti caffé dalla macchinetta che tanto il riscaldamento non c'è e c'è un buco nel pavimento dal quali fuoriescono freddi millenari da cisterne sotterranee dell'acqua che si deposita lì nei secoli e poi fuoriesce solo l'umido e in questi giorni ci siamo guardati novecento di bertolucci e mi han detto che non va bene allora abbiam guardato lo stato delle cose di wim wenders ma ci siamo addormentati allora siamo andati al cinema per non addormentarci e c'era jim jarmush nel suo film nuovo dove non succedeva niente ma andava bene così, con un bulldog simpaticissimo come protagonista, andava bene così, ho anche scritto un messaggino a paolo per dirgli di andare a vedere l'ultimo di jarmush ma mi ha detto che era tornato da tokyo da troppo poco...
ma in realtà tutto questo per dirvi che sono emozionato perché vado a Cesena in un'organizzazione organizzata dal grande Lorenzo Bartolini e dalla Silvia Corallo a raccontare le mie poesie normali e voglio fare tutta una modalità di lettura particolare e anche una modalità di saluti al pubblico e però glielo dite voi ai vostri amici che vado a Cesena e che sono consigliabile come esperienza interessante? glielo dite?!?
CIAO
(tra l'altro, a Cesena alla rocca malatestiana, cacchiarola, ch'è luogo bellissimo)
CIÀCRA 
spazi poetici d'ascolto e interpretazione.

Incontro 4

FILIPPO BALESTRA
presenta
"Poesie normali"

::: BIO BREVE
Filippo Balestra è di Genova dal 1982.
Da molto tempo si occupa di scrittura e scritture, un po' sceneggiatura per fumetti, un po' per certi tipi di cinema, ma soprattutto poesia da portare in giro ad alta voce. È redattore della rivista Costola, antologia di racconti illustrati e nel 2015 ha pubblicato per Miraggi Edizioni la sua raccolta "poesie normali".

::: SINOSSI
POESIE NORMALI: la lettura affronta svariati temi: orsi nelle grotte, paranoia, tisane, shampoo e navi giganti, il tutto sotto forma di riflessioni sul potere mirate al raggiungimento di un sano e dolcissimo ma irraggiungibile anarchismo.
Tra surrealtà politiche e paradossi cosmici, Balestra cerca di migliorare la realtà, evitandola.

http://casaeditricegigante.blogspot.com/

▼▼▼▼

COS'E' CIÀCRA spazi poetici d'ascolto e interpretazione
Dicembre 2016 e Gennaio, Febbraio 2017 la domenica ore 21.00, da domenica 4 Dicembre a domenica 26 Febbraio
Undici appuntamenti di poesia orale fra performance, installazioni e Poetry Slam.
Ospiti della rassegna saranno undici tra i migliori poeti e performer della scena italiana legata alla poesia orale e al Poetry Slam.

Di seguito il programma completo e a seguire info specifiche.

DICEMBRE
mese dedicato al POETRY SLAM
:: domenica 4 :: ALESSANDRA RACCA (TORINO) :: Poetry Slam a coppie
:: domenica 11 :: IVAN TALARICO (ROMA) :: Poetry Slam / Sound Slam
:: domenica 18 :: PAOLO AGRATI (MILANO) :: Poetry Slam / Classico (valido per campionato Lips)

GENNAIO
mese dedicato al READING, TEATRO POESIA e STAND-UP
:: domenica 8 :: FILIPPO BALESTRA (GENOVA) con “Poesie normali”
:: domenica 15 :: MARKO MILADINOVIC (CHIASSO) con “Stand up Europeans!”
:: domenica 22 :: GIACOMO SANDRON (PORTOGRUARO) con “Cosa vuoi che ti dica”
:: domenica 29 :: ANDREA FABIANI (GENOVA) con “La mia vita qualunque”

FEBBRAIO
mese dedicato al READING, TEATRO POESIA e STAND-UP
:: domenica 5 :: GIANMARCO TRICARICO (GORGONZOLA) con “Oniricon”
:: domenica 12 :: ALESSANDRO BURBANK (VENEZIA) con “Uan men sciò ”
:: domenica 19 :: ARSENIO BRAVUOMO (TORINO) con “Sia ringraziata la notte"
:: domenica 26 :: LORENZO BARTOLINI (SAVIGNANO SUL RUBICONE) con “Teatro-poesia”

La rassegna si propone come veicolo di proposta di un nuovo modo per fare e fruire poesia ai giovani (e non) cittadini di Cesena e dintorni.
Diverse le tipologie di spettacolo:
Poetry Slam, Sound Slam, Slam a Coppie, Reading, Teatro-poesia, Stand-up.

produzione Ass.ne Aidoru e Regione Emilia Romagna
un’idea di Lorenzo Bartolini, Silvia Corallo e Roberta Magnani

INFO PRATICHE
inizio evento ore 21.00 - ingresso offerta libera
presso Rocca Malatestiana di Cesena - Via Cia degli Ordelaffi 8
Punto ristoro e bar attivo dalle ore 10.00 del mattino
Si prenota solo per la cena telefonando allo 0547 22409 oppure tramite sms al 347 7748822

martedì 13 dicembre 2016

AGR Poetry Slam - Recco (GE)

Signori e Signore,

un grande poetry slam è previsto per questo grande giovedì recchelino!

Cos'è un poetry slam?
È una gara di poesia orale:
otto poeti o poetesse si sfidano in una piccola ma efferata competizione dove è il pubblico a stabilire il poeta preferito, il vincitore.

Le regole sono pochissime:

3 minuti di tempo per leggere una propria poesia
niente musica né oggetti di scena
il pubblico vota da 1 a 10

AGR Poetry slam fa parte del circuito LIPS - Lega Italiana Poetry Slam un vero e proprio campionato italiano che l'anno scorso ha visto la sua finale nazionale proprio a Genova, al festival internazionale di poesia Parole Spalancate.
Sarà il pubblico a stabilire il poeta vincitore, colui (o colei) che avrà diritto ad accedere alle finali regionali dell'Altrove Poetry Slam, al Altrove - Teatro della Maddalena di Genova.

A far da conduttori della serata, che nel gergo dello slam si dice "eMCees" saranno i due soci amici poetici Filippo Balestra e Andrea Fabiani.

Per informazioni o per partecipare, manda una mail con due tue poesie e una tua breve bio a associazionegiovanirecco@gmail.com

Accorrete caldi, sarà una garona di poesia epica elaborata prospiciente sorprendentemente inaspettata spintissima!


ecco i poeti che parteciperanno a quest'avvicendevolissima gara da tenere all'occhio perché già pazzesca:
- Paolo Balzano 

siamo emozionantissimi

martedì 6 dicembre 2016

Petrosino vs Balestra AGAIN (in da Jalapeno GE)

Nel locale più fico del centro storico di Zena (la migliore cheesecake a est di New York), una sfida di versi tra Pippo Balestra e Alfonso M. Petrosino. Chi perde pagherà da bere all'altro. Voci di corridoio danno come conduttore e arbitro il mitilante Andrea Fabiani. Sarà vero? Sarebbe troppo bello. 
In compenso la locandina è bruttissima.


giovedì 1 dicembre 2016

Con Fabio Tonetto e RUFOLO a Volume (MI)

Sabato 3 Dicembre alle ore 18.30
da VOL UME via Paladini 8 (MI)

Presentazione di RUFOLO, il nuovo fumetto di Fabio Tonetto pubblicato daEris Edizioni
Presenteranno il libro l'autore e Filippo Balestra.

Surreale caustico e nonsense. Ecco il mondo di Rufolo. Il protagonista di questo libro e i suoi amici sembrano delicati, lievi, ma vivono in un universo dove non c’è giusto e sbagliato, dove non esistono buoni e cattivi. Le creature di Fabio Tonetto si muovono in una dimensione più gommosa che corporea, e vivono situazioni sospese, acide: gag assurde e impossibili che hanno spesso estreme conseguenze. Personaggi che si sciolgono, che si fondono, che si uccidono. Per tornare vivi e vegeti a sorprenderci nell’episodio successivo, senza regole, senza morali.

martedì 15 novembre 2016

ORSO POETRY SLAM Pub dell'Orso - GE


locandina di littlepoints...
 Signori e Signore non ve la spieghiamo neanche:

POESIA ORALE PER TUTTIES

Lo sapete ormai cos'è una di queste gare? una di queste poetry slam?
In pratica succede che dei poeti meravigliosi, o, chissà, magari poeti così così, si sfidano tra di loro davanti a noi che saremo pubblico e noi che saremo pubblico decideremo quale tra questi meriterà di vincere questa gara de poetry slam e quale tra questi meriterà quindi di arrivare alla finale ligure - che si farà sempre qui a Genova - per poi arrivare magari alla finale nazionale - che l'anno scorso si è fatta a Genova (Parole Spalancate) e quest'anno ancora non si sa.

Perché è tutto un girone LIPS - Lega Italiana Poetry Slam.

Non sappiamo ancora chi parteciperà a questa gara, aspettiamo le vostre candidature (inviate mail a genovaslam@gmail.com - o contattateci su questi mezzi qui di social network) e vi chiediamo di far girare quest'evento in modo da diffondere la NOTIZIA.
La NOTIZIA è che il 17 novembre, Giovedì 17, si farà l'ORSO POETRY SLAM, lì in Via San Bernardo, il pub dell'ORSO, come l'anno scORSO (wow).

E qui, proprio per non farci mancare nulla, ricordo le regole fondamentali del poetry slam:

- 3 minuti di tempo per leggere
- testi propri
- no musica né oggetti di scena (e nemmanco costumi bislacchi)
- Senso del pudore mischiato ad alta spericolatezza, spregiudicatezza e avventura serale.

A far da conduttori eMCees saranno i due bravi ragazzi ben educati sempre a modino Filippo Balestra e Andrea Fabiani
Bacini a voi

Ed eccola qua, la lista delle meraviglie partecipanti all'Orso poetry slam!
Sono nove, vengono da vari posti.
Sono loro:
Noi gli vogliamo già molto bene!

Alla Radio del Mar delle Blatte

Domani sera andiamo in radio a fare il Mar delle Blatte, sappiamo all'incirca già cosa succederà e cosa faremo nel momento in cui quel che succederà succederà...

Pubblichiamo qui gli attesissimi risultati del sondaggio mai avvenuto, un sondaggio senza domanda ma al quale il nostro pubblico ha voluto rispondere all'unanimità ognuno a modo suo. Ecco quindi:

SONDAGGIO RADIO || IL MAR DELLE BLATTE ||

Il 14% risponde SI
Il 14% risponde Sì ma con l'accento sulla i
Il 14% risponde NO
Il 14% risponde NON
Il 14% risponde LO SO
Il restante 30% dice di preferire il 14%

VOLEVO SOLO OSLO (Andrea Fabiani alla Libreria Bookowski)

 
Andrea Fabiani è un essere umano di sesso accidentalmente maschile. Ha visto la luce il 6 maggio del 1978, da una maestra, figlia di una maestra, figlia di una maestra. Ragion per cui se fosse nato donna avrebbe fatto la maestra. Però è nato uomo. Son cose che capitano.
È un tipo strano. Non gli piace la cioccolata.
Ha paura di tutto ciò che vola ed è più piccolo di un panino.
La sua prima raccolta di poesie, edita da Edizioni La Gru, si intitola Volevo solo non scrivere poesie d'amore.
Son quasi tutte poesie d'amore.
Se ne parla un po', insieme all'autore (che è sempre Andrea Fabiani) e a un altro grande amico di Bookowski, che è Filippo Balestra
E chi può mancare?? dai, vi aspettiamo!

POETRY SLAM al MODERNISTA di Pavia

Ecco i nomi dei sei poeti in gara:
Matteo Tuscano
Leonardo Acqualagna
Riccardo Giuseppe Mereu
Matteo RosKaccio
Ciccio Rigoli
Davide Di Rosolini
Vi ricordiamo che i primi due passeranno il turno e si scontreranno poi in primavera per una supergara che li porterà verso il campionato ragionale della LIPS - Lega Italiana Poetry Slam!

lunedì 7 novembre 2016

Perugia + Terni (cioè) Balù + Mishima = POESIE NORMALI con le illustrazioni di Littlepoints e wow


L'avevo già detto prima, andiamo a leggere le letture e a mostrare le mostre, una volta al Balù di Perugia e il giorno dopo al Mishima di Terni.
Insomma, bisogna dire che siamo proprio brave persone, persone a modino, facciamo le cose placide, ci muoviamo con discrezione qua e là e